Covid-19 Avvio fase 2

Il Presidente del Consiglio ha annunciato in conferenza stampa le misure per il contenimento dell’emergenza Covid-19 nella cosiddetta “fase due”che avranno valenza dal 4 maggio e per le successive due settimane.
Si evidenziano i seguenti aspetti:
Sono ancora sospesi gli eventi formativi svolti dagli enti pubblici e privati che prevedano assembramenti;
Oltre alla distanza sociale sarà importante, in questa seconda fase, l’utilizzo di dispositivi di protezione individuale;
Gli spostamenti saranno possibili all’interno di una stessa Regione per motivi di lavoro, di salute, necessità o visita ai parenti; gli spostamenti fuori Regione saranno invece consentiti per motivi di lavoro, di salute, di urgenza e per il rientro presso propria abitazione;
Dal 4 maggio potranno riprendere le attività manifatturiere, di costruzioni, di intermediazione immobiliare e il commercio all’ingrosso. Per queste categorie, già a partire dal 27 aprile sarà possibile procedere con tutte quelle operazioni propedeutiche alla riapertura come la sanificazione degli ambienti e per la sicurezza dei lavoratori.

Protocollo condiviso di regolamentazione per il contenimento della diffusione del COVID-19 nei CANTIERI EDILI – sottoscritto da Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con Anas SpA, RFI, ANCE, Feneal Uil. Filca-CISL e Fillea CGIL  – 24.04.2020

ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 42 del 24 aprile 2020

Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da virus COVID-19. Ulteriori disposizioni.

ti piace l'articolo? condividilo!

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on Linkdin
Condividi su pinterest
Share on Pinterest

lascia un commento